« Indietro
11.012010

INAIL: diffida per omesse denunce

in INAIL

L’INAIL ha chiarito che, sarà soggetto a diffida il datore di lavoro che non ha presentato la denuncia di esercizio o, che non ha segnalato informazioni rilevanti ai fini della valutazione del rischio e della determinazione del premio.

L’INAIL ha chiarito che, sarà soggetto a diffida il datore di lavoro che non ha presentato la denuncia di esercizio o, che non ha segnalato informazioni rilevanti ai fini della valutazione del rischio e della determinazione del premio. Inoltre, con nota n. 10.988 del 23 dicembre 2009, l’INAIL ha ribadito che, la diffida costituisce un passaggio obbligatorio nel procedimento contenzioso instaurato per le ragioni di cui sopra. Avverso il provvedimento di diffida, il datore di lavoro può presentare istanza dapprima alla DPL ed, in seconda istanza, al Ministero del Lavoro.

(Fonte Il Sole 24 Ore)