« Indietro
13.062013

Contratti di somministrazione senza causale per i lavoratori svantaggiati

Al fine di favorire l’occupazione di alcune categorie di lavoratori, il Ministero del Lavoro, con il decreto 20 marzo 2013, ha stabilito che per la somministrazione a termine di lavoratori svantaggiati non serve indicare la causale

Al fine di favorire l’occupazione di alcune categorie di lavoratori, il Ministero del Lavoro, con il decreto 20 marzo 2013, ha stabilito che per la somministrazione a termine di lavoratori svantaggiati non serve indicare la causale, ossia la ragione di carattere tecnico, produttivo, organizzativo e sostitutivo che, invece, deve essere necessariamente individuata per l’avvio ordinario di tale forma di lavoro. Il decreto ha definito svantaggiati i soggetti senza lavoro da sei mesi, quelli senza diploma di scuola media superiore e quelli occupati in settori con un forte tasso di disparità occupazionale uomo-donna.

(Italia Oggi, 7 giugno 2013, pag. 28)