« Indietro
20.032020

Sospensione degli obblighi relativi al collocamento obbligatorio dei disabili

Con il Decreto Legge n. 18/2020 recante “misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”, il Governo ha temporaneamente sospeso gli obblighi relativi alla Legge 68/1999 circa il collocamento obbligatorio dei disabili da parte delle aziende.

La sospensione opera per 60 giorni decorrenti dall’entrata in vigore del Decreto, dunque fino al 16 maggio 2020.

In particolare, sono sospesi:

  • gli avviamenti d’ufficio disposti dagli uffici del collocamento obbligatorio (c.d. computi numerici);
  • gli adempimenti, le scadenze e le assunzioni relative a convenzioni stipulate per assolvere all’obbligo gradualmente (ex art. 11) o tramite cooperative (ex art. 14);
  • la decorrenza degli esoneri parziali o totali.

Infine, le richieste di ottemperanza ex art. 17 presentate dalle aziende tra il 17 marzo 2020 ed il 16 maggio 2020 sono da considerarsi come accolte e, dunque, evase positivamente.