26.072021

L’illecito utilizzo dell’auto aziendale può ledere il vincolo fiduciario (Andrea Di Nino, Sintesi – Ordine dei Consulenti del Lavoro, luglio 2021)

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 11644 del 4 maggio 2021, ha affermato che è legittimo il licenziamento del lavoratore che, in possesso di autovettura aziendale, cerchi di “mascherare la realtà, denunciando un falso sinistro” a seguito dell’illegittimo utilizzo della stessa. I fatti vedono, nel concreto, il dirigente medico di un’azienda unità sanitaria…

23.072021

Agosto 2021: NOVITA’ E RINNOVI CCNL

CCNL Metalmeccanici (Piccola industria): contributi sindacali Le aziende, mediante affissione in bacheca da effettuarsi fino al 31 agosto2021, informano i lavoratori non iscritti al sindacato che, in occasione del rinnovo del CCNL, i sindacati stipulanti Fim, Fiom e Uilm chiederanno una quota associativa straordinaria di Euro 35,00. Tale quota dovrà essere trattenuta dal datore di…

23.072021

Agenzia delle Entrate: fisco agevolato per i calciatori professionisti

Con risposta ad interpello n. 447/2021, l’Agenzia delle Entrate ha preso in esame il quesito formulato da una società calcistica italiana militante nella massima serie, la quale ha chiesto chiarimenti in merito ai requisiti e al campo di applicazione del regime agevolativo per i lavoratori impatriati applicato ai professionisti sportivi. Nello specifico, l’istante ingaggia i…

23.072021

Agenzia delle Entrate: l’ente estero senza una stabile organizzazione in Italia non ha oneri come sostituto d’imposta

in Lavoro

Con la risposta ad interpello n. 449/2021, l’Agenzia delle Entrate si è espressa in merito ai doveri quale sostituto d’imposta in capo ad un ente estero senza una stabile organizzazione in Italia. Nella risposta ad interpello hanno assunto rilievo elementi come l’effettiva presenza, in Italia, di una stabile organizzazione o base fissa di tale entità,…

23.072021

Diffida obbligatoria: i chiarimenti dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro

in INL

Ai sensi della Legge n. 68/1999 i datori di lavoro che occupano almeno 15 dipendenti sono obbligati ad assumere un numero di soggetti disabili che varia in base al numero e alla categoria di appartenenza dei lavoratori occupati. I datori di lavoro hanno a disposizione numerosi strumenti per adempiere all’obbligo in esame, tra i quali…

23.072021

Collaboratori coordinati e continuativi: responsabili dei versamenti alla Gestione Separata

in INPS

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 11430/2021, ha statuito che, ai sensi dell’art. 2 della Legge 335/1995, i soggetti titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa sono i soggetti passivi dell’obbligazione contributiva nei confronti della Gestione Separata INPS. A nulla rileva, infatti, che l’art. 1 del D.M. 281/1996 ponga anche a carico…