17.042012

Riforma lavoro: Articolo 18 dietrofront sui licenziamenti disciplinari

in Lavoro

Dalla Commissione Lavoro del Senato, i relatori Tiziano Treu e Maurizio Castro, annunciano che la norma sui licenziamenti disciplinari, così come scritta nella riforma del mercato del lavoro (comma 4 dell’articolo 14), sarà modificata, tornando alla formulazione precedente. Dalla Commissione Lavoro del Senato, i relatori Tiziano Treu e Maurizio Castro, annunciano che la norma sui…

16.042012

Riforma lavoro: con l’addio alla mobilità e alla Cassa in deroga escono di scena gli incentivi al ricollocamento

in Lavoro

Con la Riforma del lavoro rischiano di sparire i bonus all’assunzione dei lavoratori svantaggiati, dagli sgravi per le imprese che reclutano addetti in mobilità a quelli per i cassintegrati in deroga. Con la Riforma del lavoro rischiano di sparire i bonus all’assunzione dei lavoratori svantaggiati, dagli sgravi per le imprese che reclutano addetti in mobilità…

16.042012

Riforma lavoro: Articolo 18 più spazio al reintegro

in Lavoro

Nel documento approvato dal Consiglio dei Ministri, per i licenziamenti disciplinari venivano previste tre ipotesi molto ben definite in base alla quali il giudice poteva applicare il reintegro: Nel documento approvato dal Consiglio dei Ministri, per i licenziamenti disciplinari venivano previste tre ipotesi molto ben definite in base alla quali il giudice poteva applicare il…

16.042012

TFR: coefficiente di rivalutazione di marzo

in TFR

A marzo il coefficiente per rivalutare le quote di trattamento di fine rapporto (TFR) accantonate al 31 dicembre 2011 è pari a 1,240385. A marzo il coefficiente per rivalutare le quote di trattamento di fine rapporto (TFR) accantonate al 31 dicembre 2011 è pari a 1,240385. (Il Sole 24 Ore, 14 aprile 2012, pag. 27)

10.042012

Così l’intervento sulle partite Iva può far scattare il doppio salto verso il tempo indeterminato

in Lavoro

Al fine di razionalizzare il ricorso alle collaborazioni rese da titolari di partita Iva, il Ddl Fornero introduce la presunzione che tali prestazioni siano da considerarsi rapporti di collaborazione coordinata e continuativa qualora ricorrano almeno due dei seguenti presupposti: Al fine di razionalizzare il ricorso alle collaborazioni rese da titolari di partita Iva, il Ddl…

06.042012

Riforma del lavoro: contratti a termine

in Lavoro

Una delle principali novità della riforma del mercato del lavoro riguarda i contratti a termine. Una delle principali novità della riforma del mercato del lavoro riguarda i contratti a termine. Il disegno di legge presentato dal Ministro Fornero prevede un pacchetto di nuovi vincoli atti a ridurre il precariato. In particolare, viene previsto: (i) l’allungamento…

05.042012

Riforma del lavoro: ammortizzatori sociali

in Lavoro

La riforma degli ammortizzatori sociali delineata nel Ddl sul mercato del lavoro (che partirà gradualmente dal 1° gennaio 2013) prevede la trasformazione dell’indennità di disoccupazione attuale nell’Assicurazione sociale per l’impiego (Aspi) che sostituirà l’indennità di mobilità, quella di disoccupazione non agricola ordinaria, quella di disoccupazione con requisiti ridotti e quella speciale edile. (Il Sole 24…

05.042012

Riforma del lavoro: partite IVA

in Lavoro

La stretta sulle partite Iva posticce, cioè le posizioni aperte al solo fine di aggirare la normativa sul lavoro dipendente, sarà a effetto immediato per tutti i nuovi contratti ma a innesto graduale per i rapporti già in essere alla data di entrata in vigore della riforma. (Il Sole 24 Ore – 5 aprile 2012…

05.042012

Riforma del lavoro: art. 18 L. 300/70

in Lavoro

La novità di maggior peso riguarda la parte in cui viene rimodulato l’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori. (Il Sole 24 Ore – 5 aprile 2012 – pag. 2) La novità di maggior peso riguarda la parte in cui viene rimodulato l’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori. Dopo il confronto serrato degli ultimi giorni tra…