« Indietro
23.072015

Rinnovo CCNL metalmeccanici

Da oggi fino al prossimo 25 settembre si aprono nelle fabbriche le assemblee per illustrare i contenuti della piattaforma per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro, approvata da Fim e Uilm la scorsa settimana ed il cui risultato sarà reso noto il 28 settembre.

Da oggi fino al prossimo 25 settembre si aprono nelle fabbriche le assemblee per illustrare i contenuti della piattaforma per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro, approvata da Fim e Uilm la scorsa settimana ed il cui risultato sarà reso noto il 28 settembre. Per la fine del mese è, invece, prevista la convocazione di Federmeccanica per l’avvio del negoziato. Trattandosi di una piattaforma  innovativa, è importante che, nel caso in cui si riesca a raggiungere un’intesa con Federmeccanica, nelle fabbriche ci sia consenso. Non si parla, infatti, solo di salario (la richiesta è per un aumento salariale medio di 105 Euro), ma di temi che porterebbero una certa innovazione, come: (i) l’inquadramento professionale, «un argomento fermo al 1973» come osserva il segretario generale della Fim, Bentivogli; (ii) il diritto soggettivo alla formazione ed (iii) il rilancio delle 150 ore. Infine, la costituzione di un fondo bilaterale di sostegno al reddito per le aziende in crisi, visto che dal 2018 ci saranno ammortizzatori sociali più leggeri e il rafforzamento della cosiddetta staffetta generazionale.

(Il Sole 24 Ore, 23 luglio 2015, p. 13)