« Indietro
17.072015

Riduzione degli sgravi contributivi per i premi di produttività

in Lavoro

Con il decreto attuativo del Jobs Act che ha introdotto nuove misure per la conciliazione delle esigenze di cura, di vita e di lavoro (D.Lgs. n. 80/2015), è stata ridotto del 10% il fondo destinato a premiare l’incentivo connesso alla retribuzione correlata a incrementi di produttività, qualità, redditività, innovazione ed efficienza organizzativa, prevista dalla contrattazione di secondo livello.

Con il decreto attuativo del Jobs Act che ha introdotto nuove misure per la conciliazione delle esigenze di cura, di vita e di lavoro (D.Lgs. n. 80/2015), è stata ridotto del 10% il fondo destinato a premiare l’incentivo connesso alla retribuzione correlata a incrementi di produttività, qualità, redditività, innovazione ed efficienza organizzativa, prevista dalla contrattazione di secondo livello. Le relative risorse verranno destinate alla promozione della conciliazione tra vita professionale e quella privata. Tale riduzione si aggiunge alla soppressione delle norme che prevedevano ala detassazione dei predetti premi per il 2015.

(Il Sole 24 Ore, 17 luglio 2015, pag. 39)