« Indietro
13.122011

Premi di produttività: regolazione entro il 16 dicembre

Le aziende che hanno erogato premi di produttività nei mesi di gennaio e febbraio applicando la detassazione in carenza di accordi ovvero contratti collettivi aziendali o territoriali che li prevedessero dovranno rideterminare l’imposta con le aliquote ordinarie a scaglioni entro il 16 dicembre p.v.

Le aziende che hanno erogato premi di produttività nei mesi di gennaio e febbraio applicando la detassazione in carenza di accordi ovvero contratti collettivi aziendali o territoriali che li prevedessero dovranno rideterminare l’imposta con le aliquote ordinarie a scaglioni entro il 16 dicembre p.v. Pertanto, le scadenze impositive relative alla busta paga del mese di novembre rappresentano l’ultima chance per poter regolarizzare i conteggi senza sanzioni nel seguente modo: (i) individuare l’imponibile indebitamente detassato nei mesi di gennaio e febbraio, al netto dei contributi previdenziali a carico del lavoratore (che sono già stati calcolati nel mese di corresponsione); (ii) ricalcolare l’imposta sulla base delle aliquote ordinarie, sottraendo quanto già trattenuto a titolo di imposta sostitutiva del 10%; (iii) conteggiare, sulla differenza di imposta così determinata, gli interessi nella misura dell’1,5 per cento. Anche di queste somme riconteggiate si dovrà tenere conto in sede di conguaglio fiscale di fine anno poiché rientrano nel reddito percepito nel periodo d’imposta.

(Fonte il Sole 24 Ore)