« Indietro
12.112009

Ministero del Lavoro: stop all’attività non automatico

La Direzione Generale per l’Attività Ispettiva del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, con circolare n. 33 del 10 novembre 2009, ha fornito agli organi di vigilanza alcuni chiarimenti in merito alle modifiche apportate dall’art. 11 D.Lgs. n. 106/2009 al provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale contenuto nell’art. 14 T.U. sulla sicurezza (D.Lgs. n. 81/2008).

La Direzione Generale per l’Attività Ispettiva del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, con circolare n. 33 del 10 novembre 2009, ha fornito agli organi di vigilanza alcuni chiarimenti in merito alle modifiche apportate dall’art. 11 D.Lgs. n. 106/2009 al provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale contenuto nell’art. 14 T.U. sulla sicurezza (D.Lgs. n. 81/2008). In primo luogo, il Ministero chiarisce che il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale non sia obbligatorio ma di natura discrezionale. La Direzione Generale, inoltre, precisa che non è opportuno adottare tale provvedimento laddove la sospensione dell’attività possa determinare una situazione di maggior pericolo per l’incolumità dei lavoratori o dei terzi.

(Fonte Il Sole 24 Ore)