« Indietro
23.012015

Ministero del Lavoro: ampliamento dei beneficiari di Garanzia Giovani

Il Ministero del Lavoro, con due decreti, ha apportato alcune modifiche ai bonus occupazionali previsti dal progetto Garanzia Giovani.

 Il Ministero del Lavoro, con due decreti, ha apportato alcune modifiche ai bonus occupazionali previsti dal progetto Garanzia Giovani. Con la prima modifica, l’incentivazione per i giovani tra i 15 e 24 anni è stata ampliata anche a favore delle assunzioni effettuate con contratto di apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere rispetto alle quali si potrà pertanto usufruire di un bonus che varia da 1.500 euro a 6.000 euro, a seconda della fascia di profilazione, ovvero della difficoltà del giovane ad essere inserito nel mercato del lavoro. Con la seconda modifica invece il Ministero consentirà ai datori di lavoro di computare le proroghe dei contratti di lavoro a tempo determinato originari ai fini del raggiungimento dei sei mesi utili per il riconoscimento del bonus e di usufruire di ulteriori benefici nel caso in cui le proroghe consentano la durata del rapporto di lavoro a tempo determinato fino ad almeno 12 mesi. Con la terza modifica invece viene concessa la possibilità di cumulare il bonus di Garanzia Giovani con altre forme di incentivazione, a condizione che la somma di tutti gli incentivi non superi il 50% dei costi salariali.

(Il Sole 24 Ore, 23 gennaio 2015, pag. 41)