« Indietro
03.042013

L’Aspi aumenta i costi delle piccole imprese

L’INPS, con la circolare n. 44/2013, completa il quadro dei profili contributivi determinato dall’entrata in vigore del regime dell’Aspi (1° gennaio 2017), che sostituirà tutte le forme di sostegno al reddito oggi esistenti.

L’INPS, con la circolare n. 44/2013, completa il quadro dei profili contributivi determinato dall’entrata in vigore del regime dell’Aspi (1° gennaio 2017), che sostituirà tutte le forme di sostegno al reddito oggi esistenti. Il nuovo scenario sarà caratterizzato da un aggravio dei costi sostenuti dalle aziende di minori dimensioni (che in passato non pagavano l’una tantum in caso di licenziamento) ed uno sgravio per le aziende medio grandi. La suddetta circolare fornisce i criteri di determinazione del contributo e le istruzioni cui i datori di lavoro dovranno attenersi per il versamento della contribuzione ordinaria e aggiuntiva in favore del nuovo istituto.

 

(Il Sole 24 Ore, 3 aprile 2013, pag. 12)