« Indietro
20.042010

Finanziaria 2010: intensificazione delle agevolazioni al reimpiego

in Lavoro

La Legge n. 191/09 (Legge Finanziaria 2010) ha ampliato le norme finalizzate a favorire la ricollocazione dei soggetti esclusi dal ciclo produttivo mediante tre misure


La Legge n. 191/09 (Legge Finanziaria 2010) ha ampliato le norme finalizzate a favorire la ricollocazione dei soggetti esclusi dal ciclo produttivo mediante tre misure, di seguito riportate:

1.     per la rioccupazione di soggetti ultracinquantenni, precettori dell’indennità di disoccupazione non agricola con requisiti normali, per il solo 2010, agevolazione contributiva pari a quella prevista per l’assunzione di lavoratori iscritti alle liste di mobilità (art. 2 comma 134);

 

       2.     per i datori di lavoro che assumono soggetti con almeno 35 anni di anzianità contributiva, iscritti alle liste di mobilità o che beneficiano dell’indennità di disoccupazione, la medesima agevolazione del punto 1) fino alla data del pensionamento e comunque non oltre il 31 dicembre 2010 (art. 2 comma 134);

 

3.     per l’instaurazione di rapporti di lavoro con soggetti destinatari di trattamenti di disoccupazione ordinaria con requisiti normali o di quella speciale edile, un beneficio pari all’indennità che sarebbe spettata ai lavoratori per il numero di mensilità di trattamento di sostegno al reddito non erogato (art. 2 comma 151).  

Le sopra esposte misure sono in attesa di provvedimenti attuativi, pertanto, sono ancora inapplicabili.

Inoltre, la Finanziaria 2010 ha riconosciuto, anche per quest’anno, la possibilità per i dipendenti licenziati da aziende con organico inferiore a 15 dipendenti, di potersi iscrivere alle liste di mobilità. 

 

(Fonte Il Sole 24 Ore)