« Indietro
21.122009

È stato firmato unitariamente l’ipotesi dell’accordo di rinnovo del CCNL dei chimici

L’ipotesi di accordo del settore dei chimici prevede un aumento medio di 135 Euro, che sarà distribuito su tre tranche: 38 Euro dal primo gennaio 2010; 48 Euro nel 2011 e 49 Euro nel 2012.

L’ipotesi di accordo del settore dei chimici prevede un aumento medio di 135 Euro, che sarà distribuito su tre tranche: 38 Euro dal primo gennaio 2010; 48 Euro nel 2011 e 49 Euro nel 2012. Tra le principali novità dell’intesa, l’abolizione degli scatti d’anzianità, che verranno “conglobati” nell’aumento salariale. In tal modo, l’aumento medio complessivo sarà di 150 Euro. È stato poi aumentato il contributo al fondo integrativo pensionistico Fonchim e diminuito il contributo a carico dei lavoratori a Faschim, il fondo integrativo sanitario. È stata inoltre prevista la possibilità di istituire un fondo aziendale per il sostegno al reddito, gestito pariteticamente dalle parti, alimentato dalle risorse delle imprese e dei lavoratori e finalizzato ad integrare il reddito durante i periodi di CIG o simili eventi.

(Fonte Il Sole 24 Ore)