« Indietro
04.062014

Contratto a termine: deroghe al limite quantitativo

in Lavoro

Il limite quantitativo del 20% non si applica a tutti i contratti a termine.

Il limite quantitativo del 20% non si applica a tutti i contratti a termine.  La legge, infatti, individua una serie di rapporti esentati dal predetto vincolo: (i) i datori di lavoro che impiegano fino a 5 dipendenti possono assumere sempre una persona, anche se i dipendenti a tempo indeterminato sono poche unità o mancano del tutto; (ii) nessun limite quantitativo si applica ai contratti stipulati per esigenze sostitutive o di stagionalità (a condizione che sia indicato nel contratto il collegamento con questa fattispecie); (iii) ai rapporti stipulati per l’avvio di nuove attività (a condizione che rientrino nelle definizione previste dai contratti collettivi), (iv) per spettacoli e programmi radiotelevisivi e per lavoratori con età superiore a 55 anni; (v) ai contratti di lavoro a tempo determinato stipulati tra enti di ricerca e lavoratori chiamati a svolgere in via esclusiva attività di ricerca scientifica e tecnologica, di assistenza tecnica alla stessa o di coordinamento o direzione della stessa.

(Il Sole 24 Ore, 1 giugno 2014, pag. 15)