« Indietro
10.122012

Congedi parentali: novità nel Decreto Sviluppo e nel Decreto anti-infrazioni UE

in Lavoro

La L. n. 92/2012 (cd. “Legge Fornero”) estende ai lavoratori padri, dall’1 gennaio 2013, l’obbligo di un giorno di riposo (più due facoltativi) per la nascita del figlio, da utilizzare entro i cinque mesi di vita di quest’ultimo.

La L. n. 92/2012 (cd. “Legge Fornero”) estende ai lavoratori padri, dall’1 gennaio 2013, l’obbligo di un giorno di riposo (più due facoltativi) per la nascita del figlio, da utilizzare entro i cinque mesi di vita di quest’ultimo. In materia, il cd. “Decreto Sviluppo” (DDL di conversione del DL n. 179/2012, approdato due giorni fa alla Camera) dovrebbe prevedere un iter più semplice per l’invio dei certificati medici per l’assenza del dipendente a causa della malattia del figlio e il cd. “DL anti-infrazioni Ue”, varato giovedì scorso dal Governo, dovrebbe consentire di fruire dei congedi parentali, fino agli otto anni di vita del bambino, anche a ore durante le giornate lavorative.

(Il Sole 24 Ore, 9 dicembre 2012, pag. 25)