« Indietro
02.022011

Aziende in campo contro lo stress

La Commissione consultiva permanente per la salute e la sicurezza sul lavoro che, ai sensi dell’art. 6 del D.lgs. n. 81/08, è composta da rappresentanti dei Ministeri, delle Regioni e delle Parti sociali, ha concluso l’elaborazione delle indicazioni metodologiche per l’attuazione dell’accordo sullo stress lavoro-correlato siglato l’8 ottobre 2004.

La Commissione consultiva permanente per la salute e la sicurezza sul lavoro  che, ai sensi dell’art. 6 del D.lgs. n. 81/08, è composta da rappresentanti dei Ministeri, delle Regioni e delle Parti sociali, ha concluso l’elaborazione delle indicazioni metodologiche per l’attuazione dell’accordo sullo stress lavoro-correlato siglato l’8 ottobre 2004.

La Commissione ha in particolare precisato che la valutazione del fattore stress si colloca all’interno della normale valutazione dei rischi. Ha inoltre stabilito che sul piano metodologico la valutazione deve avvenire mediante una procedura che deve tener conto sia delle notevoli differenze – in punto di dimensioni, rischio ed organizzazione – che connotano le diverse imprese, sia del fatto che non tutte le manifestazioni di stress sul lavoro possono essere considerate come stress lavoro correlato.

Ora si dovrà solo dare attuazione alle indicazioni fornite dalla Commissione le quali – sebbene siano state diffuse con lo strumento della “lettera circolare” – costituiscono di fatto una integrazione della normativa di legge, tanto che dalla stessa sono espressamente richiamate.

 

(Fonte Il Sole 24 Ore)