« Indietro
09.092009

Alimentare, prosegue la trattativa.

Si è risolto sostanzialmente con una presa d’atto delle difficoltà congiunturali l’incontro tenutosi ieri, 9 giugno 2009, a Roma, per la prosecuzione delle trattative relative al rinnovo triennale dell’accordo collettivo del comparto alimentare, scaduto il 29 maggio 2009, e che in Italia interessa circa 400mila addetti.

Si è risolto sostanzialmente con una presa d’atto delle difficoltà congiunturali l’incontro tenutosi ieri, 9 giugno 2009, a Roma, per la prosecuzione delle trattative relative al rinnovo triennale dell’accordo collettivo del comparto alimentare, scaduto il 29 maggio 2009, e che in Italia interessa circa 400mila addetti.

I sindacati hanno fondato le proprie richieste su quattro nodi fondamentali: 173 euro di aumento salariale, introduzione della contrattazione territoriale, assistenza sanitaria integrativa ed una revisione delle procedure di appalto.
Dal canto suo Federalimentare, nella persona del presidente Gian Domenico Auricchio, ha ribadito in proposito le «preoccupazioni per l’onerosità della piattaforma che si colloca in un quadro congiunturale difficile, a causa della crisi dell’economia e dei mercati emersa in chiusura dello scorso anno».

(Fonte Il Sole 24 Ore)